Bandi

Home > Attività erogativa  >  Modalità di intervento  >  Bandi  >  Arte+ 2020  >  I progetti sostenuti  >  Chiesa parrocchiale di San Pietro di Gaglianico
 

Contributo Fondazione: € 9.000

Ente: Parrocchia di San Pietro, Gaglianico

Bene: Interno della chiesa parrocchiale

Progetto: Tinteggiatura delle pareti interne e restauro della decorazione pittorica

Tipologia: Bene architettonico

Descrizione del progetto

La chiesa parrocchiale di San Pietro di Gaglianico fu costruita in epoca medievale, quando fu costituita la parrocchia in collegamento con il castello di Gaglianico e il primo nucleo abitativo. La data di erezione della chiesa è incerta; il primo documento in cui viene nominata è una bolla del 1207. Sono comunque pochi i documenti anteriori al XVII secolo.
L'edificio fu ingrandito in diverse fasi successive fino ad arrivare alle dimensioni attuali con la facciata in stile barocco piemontese verso la fine del XIX secolo. Il campanile arrivò all'attuale forma nel 1727. Anche la decorazione interna ha conosciuto diversi strati e aggiunte a seconda degli ampliamenti e delle successive decorazioni. L'ultimo restauro risale al periodo 1970-75 e ha completamente stravolto il paramento decorativo originario, che si prevede di recuperare con l'intervento in oggetto.
Per rendere partecipi i cittadini del progetto di restauro si prevede l'organizzazione di eventi da parte della Pro Loco di Gaglianico, degli Alpini e della parrocchia stessa quali pranzi e cene con la comunità.

 
 

Dichiarazione referente

Dichiara Veronica Napolitano, architetto:
"La mappatura stratigrafica effettuata sull'edificio ha permesso di far emergere quello che era l'impianto settecentesco su tutte le superfici e gli interventi manutentivi effettuati nel corso degli anni, in particolare quello ascrivibile agli anni '70 del secolo scorso che ha completamente stravolto il parametro decorativo originario. L'intervento di restauro è volto al recupero dei decori originali e delle tinte chiare che si sono ritrovate effettuando i saggi. Così facendo la chiesa acquisirà più luce e l'impianto decorativo sarà unificato con i decori delle lunette e delle volte. Inoltre si avrà una totalità di stile e un ripristino di tutte le parti ammalorate."

 

Informazioni e contatti

Per informazioni:
Arch. Veronica Napolitano: 340 7725599 | veronica.napolitano82@gmail.com