Home > News & Eventi  >  News  >  2020  >  Rete Museale Biellese 2020

Rete Museale Biellese 2020

 

La Rete Museale Biellese riapre dal 28 giugno fino all'11 ottobre ogni domenica e a Ferragosto, con orario 14.30-18.30. 

Sono 27 i siti museali che partecipano all'edizione 2020:
- Archivio Lanifici Vercellone, Sordevolo
- Casa natale di Pietro Micca, Sagliano Micca
- Casa Zegna, Valdilana, loc. Trivero (con orario 11.00-17.00)
- Castello Vialardi di Verrone, Verrone
- Centro di Documentazione del Lago di Viverone, Viverone
- Centro di Documentazione sulla Lavorazione del Ferro, Netro          
- Centro di Documentazione sull'Emigrazione, Donato
- Ecomuseo del Cossatese e delle Baragge, Cossato, fraz. Castellengo (da domenica 5 luglio)
- Ecomuseo della Civiltŕ Montanara, Muzzano, fraz. Bagneri
- Ecomuseo della Terracotta, Ronco Biellese
- Ecomuseo della Tradizione Costruttiva, Sordevolo, Monastero della Trappa
- Ecomuseo della Vitivinicoltura, Candelo, Ricetto
- Ex Mulino Susta, Valdilana, loc. Soprana
- Fabbrica della Ruota, Pray
- FAI Collezione Enrico, Magnano (con orario 10.00-13.00 e 14.00-18.00)
- Lanificio Botto e villaggio operaio, Miagliano
- MeBo Menabrea Botalla Museum, Biella
- Museo del Bramaterra, Sostegno, fraz. Casa del Bosco
- Museo della Passione, Sordevolo
- Museo degli Acquasantini, Pettinengo
- Museo delle Migrazioni, Pettinengo
- Museo dell'Infanzia, Pettinengo
- Museo dell'Oro e della Bessa, Zubiena
- Museo del Territorio Biellese, Biella
- Oasi WWF Giardino Botanico di Oropa, Biella (con orario 10.00-18.00)
- Palazzo Gromo Losa (da settembre 2020)
- Santuario di San Giovanni d'Andorno, Campiglia Cervo  

La Rete Museale Biellese č un progetto territoriale che si rinnova ogni anno dal 2012, intrecciando gradualmente un nuovo tessuto di relazioni tra molti attori culturali, pubblici e privati, e favorendo la condivisione di risorse per la valorizzazione dei patrimoni degli ecomusei, dei musei, dei castelli, dei palazzi, delle aree naturalistiche e di altri siti d'interesse del territorio biellese.

Dal 2012 al 2020 la Rete ha coinvolto 45 differenti realtŕ museali situate in 32 comuni, selezionando 189 operatori appositamente formati e remunerati per affiancare i gestori dei siti e garantirne un'apertura costante nel periodo estivo.
Nei primi otto anni, i siti della rete hanno ha registrato circa 117.400 visitatori.
Il progetto č proposto e coordinato dall'Ecomuseo Valle Elvo e Serra in collaborazione con l'Ecomuseo del Biellese, di cui č parte.Visitate virtualmente la Rete Museale Biellese sul canale YouTube, la pagina Facebook e il profilo Instagram
Per informazioni: http://www.atl.biella.it/rete