Sessioni erogative

Sessioni erogative

 

La Fondazione raccoglie sul territorio di competenza le domande su iniziative che non rientrano nelle altre tipologie indicate (bandi, progetti propri, coprogettazioni) direttamente elaborate e presentate da enti, riconoscendo a tali istanze un'oggettiva rilevanza in uno specifico ambito o per la promozione del territorio. Tali iniziative vengono gestite attraverso le sessioni erogative che prevedono le modalità operative del bando con un processo di valutazione comparativa.
Le modalità di partecipazione alle sessioni erogative vengono indicate nel Documento Programmatico Previsionale 2024.

Con le sessioni generali si attua un sostegno trasversale al territorio, rispondendo agli obiettivi strategici pluriennali della Fondazione. Il Documento di Programmazione Pluriennale (DPPL), per il 2024, ha individuato le seguenti priorità di intervento, nella sessione generale:

PRIORITÀ DI INTERVENTO NELL'AREA EDUCAZIONE E RICERCA
- Promuovere lo sviluppo di nuove professionalità e di progetti di ricerca di eccellenza
- Sostenere percorsi che concorrano a prevenire il disagio scolastico

PRIORITÀ DI INTERVENTO NELL'AREA ARTE E CULTURA
- Avvicinare e promuovere attività culturali anche in contesti differenti da quelli più tradizionali
- Promuovere, in particolare nelle nuove generazioni, l'educazione all'arte e alla cultura

PRIORITÀ DI INTERVENTO NELL'AREA WELFARE E TERRITORIO
- Rafforzare percorsi di autonomia, di sostegno e di integrazione sociale delle persone con disabilità e degli anziani
- Rafforzare legami comunitari con particolare attenzione alle persone e alle famiglie in difficoltà socioeconomica e situazioni di vulnerabilità

Le modalità operative e i singoli criteri per l'attivazione delle sessioni erogative verranno approvate dal Consiglio di Amministrazione e comunicate agli enti. 

 
 

LA SECONDA SCADENZA 2024 È APERTA:

 
.
.
 
 
 

Per maggiori informazioni consulta la Guida alla richiesta di contributo
Per ritornare alla pagina precedente clicca qui