Bandi

Home > Attività erogativa  >  Modalità di intervento  >  Bandi  >  Arte+ 2020  >  I progetti sostenuti  >  Oratorio Santa Maria Assunta di Pray
 

Contributo Fondazione: € 12.000

Ente: Parrocchia di Sant'Antonio Abate, Pray

Bene: Affreschi dell'oratorio di Santa Maria Assunta

Progetto: Intervento di restauro

Tipologia: Bene architettonico

Descrizione del progetto

Le fondamenta dell'oratorio di Santa Maria Assunta di Pray sono antiche e risalgono ai secoli XII e XIII. La presenza di resti di grosse pietre del Sessera alla base semicircolare dell'abside rimanda l'edificio all'arte romanica del luogo. Nel 1665 una Visita Pastorale la descrive con antichi affreschi che ornano l'abside e la navata. Dopo il 1747 la struttura ha subito diverse modifiche. Risalgono al 1849 gli ultimi interventi.
La riscoperta degli affreschi, citati nel 1665, durante il primo intervento di restauro avvenuto nel 2018 ha notevolmente accresciuto il valore storico-artistico della chiesa, che si è andato a sommare al valore devozionale già riconosciuto della comunità.
Il restauro degli affreschi va a completare il recupero dell'edificio iniziato nel 2017 con il restauro della facciata e proseguito nel 2018/2019 internamente con il restauro delle superfici decorate, della statua lignea dorata e policroma, dell'altare e balaustre in stucco lucido e il rifacimento dell'impianto di illuminazione. Gli interventi hanno portato a conoscenza due artisti della cultura biellese: il pittore A. Ciancia di Caprile e lo scultore Zaninetti di Crevacuore.
A restauro ultimato si prevede una ampia relazione sulla qualità pittorica e sulla storia delle opere. 

 
 

Informazioni e contatti

Per informazioni:
parrocchiadipray@libero.it