Bandi

  1. Attività erogativa
    1. Tipologie di intervento
      1. Bandi e sessioni
        1. Bandi
          1. Sport+ 2024
          2. Fondo di sostegno allo studio Luigi Squillario 2024
          3. Generare Educando
          4. Spazio alla comunità 2024
          5. + Api. Oasi fiorite per la biodiversità 2024
          6. Cultura+ 2024
          7. Bandi anni precedenti
            1. Bandi 2023
            2. Bandi 2022
            3. Bandi 2021
            4. Bandi 2020
              1. Fondo di sostegno allo studio Luigi Squillario 2020
              2. Sport+ 2020
              3. Scuola+ 2020
              4. Ripartiamo insieme
              5. Comunità fragile
              6. Arte+ 2020
                1. I progetti sostenuti
                  1. Dipinto Capitolo della Cattedrale
                  2. Crocifisso del Sandrun
                  3. Casa parrocchiale di Cossila San Giovanni
                  4. Sacro Monte Oropa
                  5. Chiesa di Santa Lucia Vigliano Biellese
                  6. Chiesa di Santa Maria Maggiore di Candelo
                  7. Cappella della Madonna del Rosario nella chiesa parrocchiale di Pettinengo
                  8. Chiesa di San Teonesto di Masserano
                  9. Chiesa di San Pietro di Castellengo
                  10. Campanile della chiesa parrocchiale di Roppolo
                  11. Dipinto di Giovenone il Giovane nella Chiesa di Salussola
                  12. Oratorio di Santa Maria delle Grazie di Netro
                  13. Chiesa di Santa Croce di Graglia
                  14. Facciate ristorante e fabbricati del Santuario di Graglia
                  15. Casa parrocchiale di Occhieppo Superiore
                  16. Chiesa parrocchiale di San Pietro di Gaglianico
                  17. Ex Sala Operaia di Tavigliano
                  18. Chiesa della Santissima Trinità e San Carlo di Tavigliano
                  19. Oratorio di San Mauro di Campiglia Cervo
                  20. Locanda della Galleria Rosazza
                  21. Dipinto Oratorio di San Bernardo Valdilana
                  22. Santuario della Brughiera di Valdilana
                  23. Santuario del Cavallero di Coggiola
                  24. Oratorio Santa Maria Assunta di Pray
              7. Seminare Comunità 2.0
            5. ScuolaPlus (2019)
            6. Far Crescere lo Sport che fa Crescere (2019)
            7. A regola d'arte (2018)
            8. Seminare Comunità (2017)
            9. Bando di idee VIVA (2017)
        2. Sessioni erogative
      2. Società strumentali ed enti partecipati
      3. Progetti propri
      4. Iniziative pluriennali di terzi
      5. Coprogettazioni
      6. Azioni di rete e di sistema
      7. Spazi
    2. Aree di intervento
    3. Contributi deliberati
    4. Guida alla richiesta di contributo
    5. Linee-guida comunicazione e logo
 

Contributo Fondazione: € 5.000

Ente: Parrocchia di Nostra Signora di Oropa del Villaggio Lamarmora, Biella

Bene: Cristo Crocefisso di Francesco Barbera detto Sandrun

Progetto: Intervento di restauro

Tipologia: Bene artistico

Descrizione del progetto

Realizzato nel 1947 dall'allora ventenne Francesco Barbera detto Sandrun (Sordevolo, 1927 - Biella, 1970), il Cristo Crocefisso è oggi conservato presso la chiesa parrocchiale di Nostra Signora di Oropa al Villaggio Lamarmora di Biella. La chiesa, consacrata nel 1960, si trova al centro del quartiere, posta in una piccola piazza che dà su via Dorzano.  
L'artista è riuscito a rappresentare Cristo nello spasimo della croce e a mostrare nel contempo il suo meraviglioso sorriso, preludio alla Resurrezione. Si può così ammirare dal vivo la capacità di plasmatore di Sandrun.
L'opera è molto fragile e necessita di urgenti interventi per poterla tramandare alle future generazioni.
Al termine del restauro si prevede di presentare l'intervento organizzando una serata con la restauratrice. Per restituire alla gente la visione dell'opera, inoltre, saranno organizzate delle visite guidate e una visita teatralizzata dove Sandrum stesso racconterà il suo capolavoro. Infine saranno realizzati pannelli da esporre in chiesa con le fotografie dell'opera prima e dopo il restauro.

 
 

Dichiarazione referente

Dichiara Marcello Renzi, volontario parrocchiale:
""Ho ritrovato il Padre come un cieco, con le mie dita, modellando il Figlio". In queste parole di Sandrun credo sia racchiuso il segreto della bellezza di quest'opera che noi della parrocchia del Villaggio amiamo tanto. La amiamo perché ci abbraccia entrando nella cappellina dove sono celebrate le messe in settimana e quelle pomeridiane della domenica. La amiamo per quel sorriso doloroso dove l'artista ha saputo sintetizzare l'agonia della tortura e il preludio alla Resurrezione. Nella visione di quel modellare, che il gesso restituisce come gesto ancora vivo, anche noi proviamo a ritrovare il Padre".

 

Informazioni e contatti