Home > News & Eventi  >  News  >  2024  >  "Green Weekend" della 3S dell'IIS "E. Bona" è il vincitore del PCTO "Che impresa ragazzi!"

"Green Weekend" della 3S dell'IIS "E. Bona" Ŕ il vincitore del PCTO "Che impresa ragazzi!"  

 

Il Business Plan "Green Weekend" presentato dagli studenti della 3S dell'IIS "Eugenio Bona" Ŕ il vincitore di "Che Impresa ragazzi!", il percorso formativo per lo sviluppo di competenze trasversali e di orientamento promosso da FEduF (ABI), in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Fondazione Buon Lavoro, Banca Sella, Fondazione Sella, Associazione Lanificio Picco e Dentsu.

 
 

Il riconoscimento, consegnato in una cerimonia pubblica tenutasi lo scorso 20 maggio presso Palazzo Gromo Losa, Ŕ giunto al termine di un percorso che ha coinvolto oltre cento ragazze e ragazzi dell'IIS "Eugenio Bona", del Liceo "Amedeo Avogadro", e dell'ITIS "Quintino Sella", disegnato in modo da proporre agli studenti lo sviluppo di un progetto imprenditoriale, fornendo loro gli strumenti per la trasformazione di un'idea in un business plan.

"La sinergia tra Feduf e il nostro Ente si inserisce nel solco dell'adesione di ACRI, l'organizzazione che rappresenta collettivamente le Fondazioni di origine bancaria e le Casse di Risparmio, alla Fondazione stessa
- commenta Andrea Quaregna Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella - L'iniziativa congiunta arricchisce con l'educazione finanziaria l'offerta gratuita di laboratori formativi alle scuole biellesi di Muse alla Lavagna. Tale tematica, che si pone all'origine stessa del patrimonio della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Ŕ uno strumento di inclusione sociale e sviluppo civile".

 
 
 

Il PCTO ha infatti coinvolto i ragazzi in un percorso di cinque incontri in presenza, condotti da esperti di azienda, di banca e di altri enti che si sono messi a loro disposizione per aiutarli ad esplorare alcune aree di interesse per un futuro imprenditore come, per esempio, la storia economica del territorio e la sua vocazione industriale; la tradizione della Cassa di Risparmio di Biella; la storia di Banca Sella, un istituto con una lunga tradizione imprenditoriale, che ha fatto dell'innovazione la sua chiave di successo; le caratteristiche di una Buona Impresa, nella quale i buoni risultati economici vadano a beneficio non solo degli azionisti, ma anche dei dipendenti e della comunitÓ che la ospita. Infine, il valore della comunicazione come strumento di visibilitÓ e reputazione di un'impresa. Tutto sotto il cappello dell'educazione finanziaria, nuova competenza che ci aiuta a sviluppare una relazione responsabile con il denaro e ad effettuare scelte economiche (di spesa, risparmio, indebitamento e previdenza) corrette e sostenibili a livello individuale e sociale.

 
 

Il percorso Ŕ iniziato nell' autunno con il lavoro degli studenti sulla piattaforma online e si Ŕ concluso questa mattina con la consegna di un premio simbolico ai migliori progetti, valutati da una Giuria composta da Michele Alessi Anghini - Presidente della Fondazione Buon Lavoro; Gabriella Bessone - Assessore Istruzione del Comune di Biella; Agostino Giampietro - UST Biella, Anna Grosso - Condirettore Generale Banca Sella, Fabio Marzaglia - Direttore Il Biellese; Maria Beatrice Picco - Presidente - Associazione Lanificio Picco;  Andrea Quaregna - Segretario Generale  - Fondazione Cassa di Risparmio di Biella;  Germana Romano, dirigente Regione Piemonte, Politiche dell'Istruzione, programmazione e monitoraggio strutture scolastiche; Stefano Sanna - Presidente Giovani Imprenditori Unione Industriali Biella, Angelica Sella - Presidente Fondazione Sella, Silvio Tosi - Assessore bilancio Comune di Biella.