Guida alla richiesta

 

Criteri di valutazione 

 
 

Sulla base delle indicazioni della Carta delle Fondazioni (link interno), del Protocollo d'intesa ACRI - MEF e delle linee generali indicate dal Documento programmatico pluriennale, la Fondazione adotterą i seguenti criteri di valutazione per le sessioni generali

 

SESSIONI EROGATIVE GENERALI
1. Caratteristiche del richiedente (0 - 3): esperienza, competenza, professionalitą e reputazione, propensione di mettersi in rete. Nella valutazione delle domande di contributo vengono valorizzati i sopra indicati requisiti dell'ente richiedente.
2. Analisi del bisogno a cui la richiesta fa fronte e adeguatezza e coerenza del progetto proposto (0 - 6): nella selezione dell'iniziativa si prende in considerazione la comprensione delle caratteristiche del bisogno da parte del richiedente, l'efficacia della soluzione proposta e la coerenza della stessa con gli obiettivi e i programmi definiti.
3. Soliditą dell'iniziativa (0 - 6): le risorse devono essere commisurate agli obiettivi perseguiti (efficienza), l'iniziativa deve poter proseguire l'azione oltre i termini previsti (sostenibilitą) ed attrarre eventuali risorse da altri soggetti (co finanziamento).
4. Rafforzamento, efficientamento e qualitą dell'iniziativa (0 - 6): nella selezione viene valutata la capacitą di rafforzamento ed efficientamento (maggiore funzionalitą) in termini di risposta al bisogno, modalitą organizzative o di impegno delle risorse e gli elementi qualitativi in termini di professionalitą e valore culturale e sociale
5. Capacitą di realizzare rete (0 - 5): nell'iniziativa č necessario prevedere un'attitudine a mettersi in rete con altri partner anche per un coinvolgimento pił allargato delle realtą locali e non.
6. Monitoraggio, verifica ampiezza delle ricadute e attivitą di comunicazione (0 - 4): gli enti e le associazioni devono indicare le modalitą di monitoraggio e verifica interna in particolare necessarie per valutare l'ampiezza delle ricadute dell'iniziativa in termini di numerositą dei beneficiari diretti e indiretti e di durata nel tempo degli effetti generati e le modalitą di comunicazione.  

SESSIONI EROGATIVE EVENTI
1. Caratteristiche del richiedente (0 - 3): esperienza, competenza, professionalitą e reputazione, propensione di mettersi in rete. Nella valutazione delle domande di contributo vengono valorizzati i sopra indicati requisiti dell'ente richiedente.
2. Qualitą dell'iniziativa: (0 - 7): elementi di eccellenza, originalitą, storicitą dell'evento e manifestazione e grado di professionalitą.
3. Soliditą e sostenibilitą dell'iniziativa e coerenza progettuale (0 - 6): le risorse devono essere commisurate agli obiettivi perseguiti (efficienza), l'iniziativa deve poter proseguire l'azione oltre i termini previsti (sostenibilitą) ed attrarre eventuali risorse da altri soggetti (co finanziamento) la coerenza delle azioni progettuali con gli obiettivi e i programmi definiti.
4. Impatto territoriale, sociale culturale e ampiezza delle ricadute (0 - 6): nella selezione vengono valutate la rilevanza territoriale, le ricadute sullo sviluppo economico del territorio nonché l'arricchimento culturale della popolazione il grado di diffusione dell'iniziativa e la capacitą di coinvolgere, un pubblico pił ampio anche al di fuori dal territorio di riferimento.
5. Capacitą di realizzare rete (0 - 4): nell'iniziativa č necessario prevedere un'attitudine a mettersi in rete con altri partner anche per un coinvolgimento pił allargato delle realtą locali e dei giovani;
6. Monitoraggio, verifica e attivitą di comunicazione (0 - 4): gli enti e le associazioni devono indicare le modalitą di monitoraggio e verifica interna in termini di numerositą dei beneficiari diretti e indiretti e di durata nel tempo degli effetti generati e di modalitą di comunicazione dell'iniziativa.
 
La ponderazione dei suddetti criteri prevede l'utilizzo della valutazione indicata tra parentesi per ogni voce.  
In corso d'anno, in base a particolari esigenze la Fondazione si riserva di modificare i suddetti criteri.