Home > News & Eventi  >  News  >  2022  >  Gabriella Muzio. Oltre la realtà
 
 
 

VerrÓ inaugurata giovedý 10 novembre alle 17.30 presso lo Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella la mostra "Gabriella Muzio. Oltre la realtÓ" .

Nata a Trivero, Gabriella Barberis Canonico Muzio Ŕ appassionata di pittura fin da bambina quando, accompagnata dal pittore triverese Antonio Zanolo, inizia ad abbozzare i primi paesaggi. Frequenta la scuola Interpreti di Milano e soggiorna per qualche mese a Parigi dove si cimenta per la prima volta col nudo nello studio di un pittore di Montmartre.
Una volta tornata nella sua terra natale approfondisce il suo amore per la pittura nello studio del pittore biellese Guido Mosca. Da lui perfeziona il disegno e l'uso del colore, ma Ŕ solo quando si trasferisce in un proprio studio a Biella Piazzo, vicino a quello degli artisti Armando Santi e Giorgio Taragni, che acquista una sua personalitÓ pittorica. Si stacca dal figurativo, ma non arriva all'astratto: "non ignorare, cancellare le forme, ma guardarle riflettendo in esse i propri stati d'animo". Il segno di realtÓ da cui la sua pittura parte Ŕ sempre riconoscibile, per poi trasfigurarsi in una dimensione fantastica e onirica, spesso toccando anche il lato tragico dell'esistenza. I suoi colori dominanti sono scuri, verdi, blu e marroni dalle tonalitÓ basse, ma spesso attraversati da un giallo squillante che ravviva l'insieme dell'opera.
Ha esposto in numerose gallerie locali, italiane e internazionali, esponendo spesso insieme alla scultrice biellese Mariella Perino e partecipando anche alla Biennale di Venezia nel 2007 con un'opera inserita nella collezione itinerante "13x17" curata da Philippe Daverio e Jean Blanchaert.
Da qualche anno si dedica anche alla terracotta creando piacevoli sculture dalle forme pi¨ svariate. 

La mostra sarÓ visitabile fino al 4 dicembre da lunedý a venerdý ore 10.30-12.30 e 16.00-17.30; sabato e domenica ore 16.00-19.00.
Inaugurazione: giovedý 10 novembre, ore 17.30

Per info sulla mostra: 015 0991868 | spazio.cultura@fondazionecrbiella.it