1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
La fondazione per il Biellese
 
 
 
 
Contenuto della pagina

ORIGINI

Dipinto di Mons. Giovanni Pietro Losana Vescovo Filatropo

Mons. Giovanni Pietro Losana, futuro fondatore della Cassa di Risparmio di Biella, nacque a Vigone, in provincia di Torino, il 22 gennaio 1793 da un'importante famiglia del luogo.
Trascorse la giovinezza nella Torino risorgimentale dove conseguì la laurea in teologia, presso la Regia Università di Torino, nel maggio 1815. Dal 1819 al 1821 fu Vice-Governatore e Primo Prefetto del Collegio delle Province, incarico grazie al quale conquistò la stima di Re Carlo Felice che ne propose la nomina a Vescovo alla Santa Sede. 
Nel 1826 Papa Leone XII lo nominò Vescovo "in partibus" di Abido,Vicario Apostolico di Aleppo in Siria e Delegato della Santa Sede nel Libano. Anche in virtù dello zelo con cui assolse alla propria missione apostolica fu nominato nel 1833 Arcivescovo e Patriarca di Costantinopoli e, in seguito alle insistenze di Re Carlo Alberto, venne trasferito al Vescovado di Biella di cui prese possesso il 6 aprile 1834.

Trasferitosi a Biella, Mons. Losana si applicò fin da subito con zelo e carità cristiana al nuovo incarico preoccupandosi in particolare dell'educazione e dell'istruzione cristiana della gioventù, fondando numerose scuole.
Nel 1856 fondò la "Cassa di Risparmio di Biella e Circondario", che dotò personalmente della cospicua somma (per l'epoca) di L: 30.000 con lo scopo di promuove la cultura del risparmio tra le classi meno abbienti.
In quell'occasione il Vescovo, per i suoi numerosi meriti, fu nominato Grand'Ufficiale dell'Ordine dei SS: Maurizio e Lazzaro dal Re Vittorio Emanuele II.

Nel corso del suo lungo apostolato Mons. Losana favorì la creazione degli Asili d'infanzia e degli Ospizi Marini e lanciò al prima idea dell'erezione del Ricovero di Mendicità. Fu inoltre attivo promotore della Società Generale di Mutuo Soccorso fra gli Operai di Biella, del Comizio Agrario Biellese e del primo istituto agrario del Piemonte (sorto nel 1841 a Sandigliano).
 
Morì a Torino nel febbraio 1873, dove si era recato per festeggiare, insieme alla famiglia, l'ottantesimo compleanno.

 

Fondazione Cassa di Risparmio di Biella
Via Garibaldi 17 - 13900 Biella - tel. 015-2520432 - info@fondazionecrbiella.it - C.F. 90026640020