attività erogativa

Home > Attività erogativa  >  Modalità di intervento  >  Coprogettazione territoriale partecipata  >  Coprogettazione territoriale partecipata a sostegno dei giovani

Coprogettazione territoriale partecipata a sostegno dei giovani

 

Facendo riferimento alla previsione del Documento Programmatico Previsionale 2022 di avviare processi di progettazione partecipata volti allo sviluppo territoriale nelle sue aree di intervento, la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella intende costituire un Tavolo operativo agile per il dialogo e il confronto tra gli Enti Pubblici e le organizzazioni del terzo settore, finalizzato alla realizzazione di un intervento in coprogettazione con l'obiettivo di aiutare e sostenere i giovani.

Nel corso dell'anno anche OsservaBiella - Osservatorio territoriale del Biellese nell'Approfondimento tematico annuale ha affrontato la tematica redigendo un'indagine dal titolo I giovani nel Biellese: istruzione, formazione e mercato del lavoro, dove sono emerse alcune importanti sfide per il supporto della fascia giovanile della popolazione biellese, cui il Tavolo intende rispondere costruendo, mediante un approccio di coprogettazione, un progetto operativo focalizzato in particolare su questi obiettivi:
- la promozione di interventi coordinati a supporto della salute e del benessere psico-fisico di ragazzi e ragazze,
- la prevenzione dell'aumento di giovani NEET.

 
 

La coprogettazione sarà portata avanti in queste fasi:
- Azione 1 - fase di coprogettazione dell'idea progettuale con l'attivazione di un Tavolo che coinvolga tutti i soggetti che hanno manifestato interesse a essere coinvolti. Si prevedono 3 workshop (2 in presenza e 1 a distanza) con un processo da realizzarsi tra i mesi di settembre e ottobre, in cui verranno definiti il perimetro dell'intervento, gli obiettivi e i risultati da raggiungere, nonché verranno individuati i partner e gli stakeholder da coinvolgere nella realizzazione delle attività, con l'individuazione della popolazione giovanile fin dalla progettazione esecutiva.
- Azione 2 - progettazione esecutiva della progettualità, con un processo da realizzarsi tra i mesi di dicembre e gennaio, in cui i partecipanti verranno aiutati nella definizione delle specifiche azioni e attività progettuali per il raggiungimento dei risultati attesi.

Sarà prevista a conclusione del processo di progettazione un'azione di monitoraggio e valutazione in itinere della progettazione che potrà realizzarsi dal momento dell'avvio della progettualità fino alla conclusione (da febbraio 2023 a febbraio 2025).

 

Tutte le attività verranno attuate dagli uffici della Fondazione in collaborazione con Percorsi di Secondo Welfare

Per leggere l'Approfondimento tematico annuale dal titolo I giovani nel Biellese: istruzione, formazione e mercato del lavoro a cura di OsservaBiella cliccare qui.

 
 
 

Per inviare la propria manifestazione di interesse occorre compilare il form online disponibile qui e inviare l'autodichiarazione privacy all'indirizzo PEC segreteria@pec.fondazionecrbiella.it