Home > Spazi  >  Cascina Oremo

Cascina Oremo

 
Villa Boffo
 

Cascina Oremo è un immobile a uso agricolo risalente all'inizio del XVII secolo, collocato a Biella sul confine occidentale con Occhieppo Inferiore. Il fabbricato occupa 2.785 mq, con annessi terreni per 69.800 mq. La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha acquistato il terreno e l'immobile nel 2007.

Nel 2008 sono intrapresi i primi lavori di restauro della parte padronale, dove sono ricavati 7 piccoli alloggi per 13 studenti e/o professori e sale comuni per cucina e soggiorno. Questa parte di Cascina Oremo, comprensiva del giardino antistante, è concessa in comodato gratuito a Città Studi.

Nel 2021 è stato avviato il cantiere per la completa ristrutturazione dell'immobile per la creazione di un Polo educativo, sportivo, innovativo e inclusivo del valore di oltre 10 milioni di euro con ampliamento che porterà la struttura a complessivi 7.500 mq circa. La nuova struttura, inserita strategicamente nel Polo Universitario di Città Studi, dialogherà anche con l'Accademia dello Sport realizzata dall'APD "Pietro Micca". 
Il progetto Cascina OREMO, inserendosi in questo contesto, metterà a disposizione della comunità una struttura all'avanguardia, dotata di spazi didattici, palestre, piscine, aule e laboratori, in cui bambini con disabilità e normodotati, con le loro famiglie, potranno trovare percorsi di inclusione a 360° e sviluppare i propri talenti grazie al supporto di diversi specialisti che operano in collaborazione con le associazioni impegnate nel progetto. L'acronimo OREMO significa infatti: "Orientamento, rete, educazione, movimento per tutti, ospitalità".
Un'iniziativa molto ambiziosa e dalle grandi ricadute territoriali che ha già visto il coinvolgimento dell'impresa sociale Con i  Bambini. Il progetto infatti avrà un ruolo centrale come strumento di contrasto alla povertà educativa minorile mettendo al centro i soggetti più fragili e per la sua rilevanza avrebbe come area di riferimento l'asse Milano-Torino (MI-TO).

 
 

Il restauro metterà in campo tecniche innovative di edilizia con particolare attenzione alla sostenibilità economica ed ecologica per portare a nuova vita circa 6.000 mq di fabbricati finora destinati a uso agricolo. Tra le soluzioni tecniche che verranno impiegate ci saranno impianti fotovoltaici e solari termici sulle coperture e il tetto freddo che garantirà maggior efficienza della copertura nei periodi estivi e invernali; inoltre verranno impiegate le acque sorgive biellesi. Verrà installato un impianto di riscaldamento e condizionamento a pompa di calore del tipo aria-acqua condensata alimentata da un parco fotovoltaico realizzato in comune accordo sulla copertura dell'attuale adiacente Accademia dello Sport, per una struttura NO GAS e zero emissioni di CO2, e saranno presenti ampi spazi verdi e una corte centrale che collegheranno l'immobile con le strutture adiacenti per favorire la circolazione di persone e idee.